ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezia, applausi per film "A dangerous method" di Cronenberg

Lettura in corso:

Venezia, applausi per film "A dangerous method" di Cronenberg

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato accolto con applausi, a Venezia, “A dangerous method”, il film del regista canadese David Cronenberg. La pellicola – in concorso nella 68esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – è incentrata sul turbolento rapporto tra il giovane psichiatra Carl Gustav Jung (interpretato da Michael Fassbender), il suo mentore Sigmund Freud (Viggo Mortensen) e Sabina Spielrein (Keira Knightley), la donna bella e tormentata che si frappone tra loro. Nel cast, anche Vincent Cassel.

Scherza così, sugli attori, il regista: “Vorrei solo dire che penso che il mio cast abbia un grande bisogno di psicoanalisi ed è stato il motivo per cui ho assegnato loro le parti, un modo per introdurli dolcemente all’idea che avevano bisogno di aiuto, di molto aiuto. E si può vedere che sono persone migliori adesso, prima erano nella confusione più totale…erano nevrotici”.

Il film, ambientato alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, mette in scena la storica rivalità di metodo tra i due grandi psicanalisti Freud e Jung e la relazione tra quest’ultimo e la sua paziente Sabina, che diventerà essa stessa analista e che farà definitivamente rompere l’amicizia tra i due uomini.