ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trichet striglia i governi europei

Lettura in corso:

Trichet striglia i governi europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Un duro appello ai governi europei perchè mantengano gli impegni presi. Lo ha lanciato il presidente della Banca Centrale Europea Jean- Claude Trichet intervenendo davanti al Parlamento europeo.

A luglio, i capi di stato e di governo avevano approvato un secondo piano per la Grecia pari a 160 miliardi di euro, ma ora alcuni paesi tra cui la Finlandia chiedono piu’ garanzie prima di rilasciare gli aiuti.

“Stiamo vivendo un momento storico molto molto speciale, è la piu’ grave crisi economico-finanziaria dalla seconda guerra mondiale- ha dichiarato Trichet in un’intervista esclusiva ad euronews- E’ una crisi grande, grande in Europa, grande negli Stati Uniti, in Giappone, e nel resto del mondo.

Dobbiamo trarne le dovute conseguenze in tutti i campi, nel campo dei mercati finanziari e nel campo del settore finanziario, dove molte riforme devono essere applicate in modo rigoroso. In Europa, in particolare, abbiamo il problema di migliorare la governance”.

La Francia e la Germania hanno proposto una riforma della governance della zona euro, una riforma criticata questo lunedi’ dal premier lussemburghese Jean-Claude Junker, capo dell’eurogruppo.