ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: l'esercito a caccia di disertori nel nord

Lettura in corso:

Siria: l'esercito a caccia di disertori nel nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora vittime e arresti in Siria: i blindati avrebbero circondato e aperto il fuoco su Rastan, nel nord, dopo la diserzione di decine di soldati.

Si sarebbero rifiutati di sparare sulla popolazione che da cinque mesi è scesa in piazza in molte città per chiedere la partenza del presidente Bachar al Assad.

Una repressione già condannata dalla Turchia e ora anche dalla Russia, alleate di sempre che chiedono a Damasco la fine immediata delle violenze contro i civili.

Tradizionale serbatorio di reclute per l’esercito, Rastan è situata a venti chilometri da Homs, dove sono stati segnalati altri disertori così come nella capitale.

Defezioni interne e pressioni esterne: i 27, che acquistano il 95 per cento del petrolio siriano, sarebbero d’accordo per sanzioni più dure e un embargo sugli idrocarburi.