ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: gli insorti si preparano ad attaccare Sirte

Lettura in corso:

Libia: gli insorti si preparano ad attaccare Sirte

Dimensioni di testo Aa Aa

Guerra di Libia, gli insorti concentrano le forze intorno a Sirte.

Dopo il no a ogni trattativa, l’ultimo atto della rivolta se lo giocano qui, con l’attacco alla roccaforte di Muammar Gheddafi.

Ed è qui che si intenficano anche i bombardamenti Nato, sulla città che ha dato i Natali al rais, da lui trasformata da borgo di pescatori in centro di potere e grande porto commerciale, 120 mila abitanti a 360 chilometri a est della capitale.

E violente esplosioni sono risuonate nella notte anche a Tripoli. I ribelli che hanno combattuto per arrivare al cuore del regime intanto festeggiano, anche se il colonello non si trova e il Consiglio di transizione ha offerto quasi un milione di euro e l’amnistia a chiunque lo catturi o lo uccida.

Dura la situazione della popolazione civile che comunque inneggia alla libertà ritrovata dopo quasi sette mesi di lotta e 41 anni di Gheddafi.

“A causare l’emozione e la gioia di oggi”, commenta da Tripoli Mustafa Bağ di euronews, “è sapere di essere sempre più vicini alla città natale di Gheddafi, Sirte”.