ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tripoli: caos e scontri tra ribelli e lealisti

Lettura in corso:

Tripoli: caos e scontri tra ribelli e lealisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Le tracce di giorni di scontri erano ben visibili stamane a Tripoli.

I ribelli hanno dichiarato di controllare ormai la maggior parte della capitale libica.

Stamane le milizie anti-Gheddafi hanno preso il controllo di vari posti di blocco, mentre continuano gli scontri con i fedelissimi del Colonnello ancora presenti in città.

A New York l’Onu ha accettato di sbloccare un miliardo e mezzo di dollari dei beni libici congelati per sostenere l’opposizione. Il Consiglio nazionale di transizione libico ha annunciato un piano per evitare il caos e l’anarchia sperimentata in Iraq con il post-Saddam.

Ma la confusione a volte porta anche qualche colpo di fortuna. Vicino a un hotel di Tripoli le forze dell’opposizione hanno trovato un vero e proprio arsenale abbandonato dai lealisti. Ma dopo aver caricato i camion hanno dovuto far fronte alla reazione delle truppe di Gheddafi.