ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, delegazione Onu costretta a partire

Lettura in corso:

Siria, delegazione Onu costretta a partire

Dimensioni di testo Aa Aa

Bashar al Assad offre la cena dell’Iftar, al termine della giornata di digiuno, ai religiosi siriani riuniti a Damasco, e parla del Ramadan come periodo ideale per compiere opere buone. Nello stesso giorno, però, la delegazione umanitaria dell’Onu è stata costretta ad abbandonare la Siria, su invito dello stesso governo. E l’analisi fatta al Consiglio di sicurezza dal vicesegretario generale è stata piuttosto esplicita.

“Il presidente Assad – dice Lynn Pordoe – non dice ancora nulla sulle violenze commesse contro i civili e continua a parlare solo degli attacchi armati contro l’esercito e la polizia. Tuttavia, la sua incapacità di imprimere un cambiamento nell’azione delle forze di sicurezza rende poco credibili i suoi annunci e la comunità internazionale resta scettica”.

Continuano le manifestazioni contro al Assad e continua la repressione. Ali Ferzat, disegnatore satirico famoso in Siria per la sua satira contro il governo, è stato malmenato da uomini armati e poi abbandonato ferito su una strada di Damasco.