ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Autobomba in Nigeria, la condanna di Ban Ki-moon

Lettura in corso:

Autobomba in Nigeria, la condanna di Ban Ki-moon

Dimensioni di testo Aa Aa

Ban Ki-moon condanna l’attentato contro la sede Onu di Abuja, in Nigeria, nel quale sono rimaste uccise una ventina di persone. Diversi anche i feriti. A provocare l’esplosione al quartier generale delle Nazioni Unite della capitale è stata un’autobomba, che si è lanciata contro l’edificio.

Il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha parlato di atto barbarico. Il Segretario generale dell’Onu – che solo due mesi ha visitato Abuja – ha chiesto al suo numero due di recarsi immediatamente in Nigeria: “Questo edificio ospita 26 agenzie umanitarie e di sviluppo – ha detto Ban Ki-moon. È stato un assalto contro quanti dedicano la propria vita ad aiutare il prossimo. Condanniamo con tutta la forza questo terribile atto”.

Per ora non ci sono rivendicazioni, ma le autorità locali puntano il dito contro gruppi estremisti islamici, che negli ultimi mesi hanno intensificato la loro offensiva nel più popoloso Paese africano. In particolare si pensa alla setta islamica di Boko Haram, che a giugno aveva compiuto un attentato simile a quest’ultimo contro la sede della polizia di Abuja.