ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "nuovo Gandhi indiano" continua lo sciopero della fame

Lettura in corso:

Il "nuovo Gandhi indiano" continua lo sciopero della fame

Dimensioni di testo Aa Aa

Anna Hazare l’ex militare diventato paladino della lotta anti-corruzione ha rispedito al mittente gli inviti a mettere termine allo sciopero della fame. Ha anzi spronato i suoi sostenitori a continuare la lotta fino a quando il pacchetto di misure presentate dai movimenti sociali non verranno recepite dal Parlamento.

Hazare nonostante gli avvertimenti dei medici ha detto di poter continuare il diguno per almeno altri 9 giorni.

La sua battaglia ha trovato sostegni in ampi strati della società indiana: “Anna Hazare ci ricorda il Mahatma Gandhi. E’ la sua reincarnazione, il gandhi del XXI° secolo” afferma affascinato Om Puri un famoso attore di Bollywood.

Il primo ministro indiano Manmohan Singh sta provando con ogni mezzo a sbloccare la situazione che ha messo in grave imbarazzo il suo governo.

Ai sostenitori di Hazare ha promesso che il Parlamento farà sue alcune delle istanze presentate dalla società civile e darà vita ad un dibattito sulla corruzione allargato a tutti.

“Ci sono delle procedure legali che comunque vanno rispettate” ha ricordato. Ma la piazza freme e teme per la vita del 74 enne Hazare intenzionato a resistere fino all’approvazione della legge.