ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: gioia a Bengasi per la caduta di Bab al-Aziziya

Lettura in corso:

Libia: gioia a Bengasi per la caduta di Bab al-Aziziya

Dimensioni di testo Aa Aa

La presa del compound di Gheddafi a Tripoli fa esplodere la gioia a Bengasi. Nella notte migliaia di persone sono scese in piazza per festeggiare la caduta della cittadella fortificata di Bab al-Aziziya, da dove, per 42 anni, il Colonnello ha deciso le sorti della Libia. Il rais, intanto, sembra essersi dileguato, ma la gente in strada è certa che il Paese rinascerà: “Gheddafi – gli manda a dire un ragazzo – hai distrutto la Libia in 42 anni di governo e noi, la gioventù di Bengasi, Tripoli e Misurata ti promettiamo che la ricostruiremo in 42 mesi. E questa per me è una promessa”.

Nella città dove ha sede il governo del Comitato nazionale di transizione le bandiere della nuova Libia sventolano ovunque. Una trentina gli Stati che finora hanno risconosciuto l’esecutivo di Bengasi come unico legale rappresentante del popolo libico.