ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK, la protesta delle donne: "Ha vinto il potere"

Lettura in corso:

DSK, la protesta delle donne: "Ha vinto il potere"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’occasione persa per tutte le donne vittime di violenza. L’archiviazione del processo DSK ha messo sul piede di guerra le associazioni che tutelano chi subisce questo crimine. A decine hanno atteso la sentenza di fronte al Tribunale di Manhattan, protestando contro la chiusura del processo.

“Repellente e disgustoso- dice una ragazza – merita la prigione, non importa quanti soldi abbia, non dovrebbe essere protetto dal potere che deriva dalla propria ricchezza” dice una ragazza

Una donna munita di cartello aggiunge: “Quando un uomo ricco e potente, attacca un immigrata di colore, che lavora come cameriera in un hotel, è anche una questione di razza e classe”.

Per queste donne l’epilogo della vicenda in favore dell’ ex numero uno del Fondo Monetario internazionale è una proiezione del rapporto di forza tra un personaggio pubblico, uomo, ed una umile cameriera immigrata, donna.

Dalla corrispondente di euronews a New York, Anna Bressanin: “Si chiude così con una brevissima udienza al Tribunale di Manhattan, questa vicenda giudiziaria durata tre mesi, e si chiude – citando le parole degli avvocati- con un enorme sollievo per Dominique Strauss Khan ed una grande rabbia per Nafissatou Diallo”.