ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK è un uomo libero

Lettura in corso:

DSK è un uomo libero

Dimensioni di testo Aa Aa

Sollevato da ogni accusa per la giustizia penale, Dominique Strauss-Kahn è un uomo libero. Ma per l’ex Direttore del Fondo Monetario Internazionale già si prospetta la strada in salita di un processo civile nel quale l’accusatrice e i suoi avvocati giocheranno il tutto per tutto. Uscito dal tribunale, davanti all’entrata dell’appartamento di New York dove è rimasto negli ultimi mesi, Strauss-Kahn ha citato per prima la sua famiglia:

“E’ la fine di una prova terribile ed ingiusta. Sono sollevato per mia moglie, i miei figli, i miei amici, tutti quanti mi hanno dato sostegno in questo periodo” ha detto.

Per l’avvocato di Nafissatou Diallo, la cameriera del Sofitel che accusa Strauss-Kahn di violenza sessuale, la giustizia ha commesso un errore che dovrà trovare riparazione in sede civile:

“Il procuratore Vance ha abbandonato una donna innocente, le ha negato il diritto ad evere giustizia in un caso di violenza” ha detto il legale Kenneth Thompson.

A far vacillare la credibilità della Diallo la compromettente intercettazione in cui allude ai soldi di DSK facendo ipotizzare un ricatto ma soprattutto l’incoerenza nella ricostruzione dei fatti. Dovuta a incomprensioni e all’inglese vacillante dell’accusatrice secondo i suoi avvocati.