ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Saif Al-Islam è libero

Lettura in corso:

Libia: Saif Al-Islam è libero

Dimensioni di testo Aa Aa

Saif Al-Islam è libero. Il figlio di Muammar Gheddafi arrivato ieri sera all’hotel di Tripoli che ospita la stampa estera ha detto: sono qui per controbattere le menzogne sul mio arresto.

Secondo lui, tutto quanto è stato detto nelle ultime 24 ore è solo frutto della sapiente manipolazione del nemico.

“Prima di tutto voglio smentire le voci diffuse dalla Nato e dall’Occidente che con tecnica moderna hanno bloccato, congestionato le comunicazioni. Hanno mandato messaggi alla poplazione libica attraverso i media libici. Hanno fermato i programmi della tv di Stato, hanno creato una guerra virtuale per diffondere il caos e la paura in Libia”.

Saif Al-Islam ha invitato i giornalisti a seguirlo in un tour per la città per dimostrare che è ancora in mano all’esercito del Colonnello.

L’altro figlio di Gheddafi, Mohammed Al Gheddafi, sarebbe riuscito a scappare dopo la cattura da parte dei ribelli con l’aiuto di alcuni lealisti. Alla domanda su dove si trovi il Raìs, Saif Al Islam ha poi risposto: qui a Tripoli, ovviamente.

Da quando, ieri notte, i ribelli sono entrati nella capitale libica, permane il giallo sulle sorti di Gheddafi. Arrestato mentre era in fuga verso la Tunisia secondo un portavoce del Comitato Nazionale di Transizione. Pronto a fuggire o già partito per il Venezuela di Chavez. Infine, ed è l’ipotesi accreditata anche dall’ex ambasciatore libico all’Onu Ibrahim Dabbashi, rinchiuso nel solo luogo sicuro rimasto per lui: il bunker di Bab Al-Aziziya.