ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cessate il fuoco al confine tra Israele e Gaza

Lettura in corso:

Cessate il fuoco al confine tra Israele e Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Porre un freno alle spirale di violenza. Il governo israeliano ha deciso di mettere fine alle voci di un possibile attacco terrestre contro la stiscia di Gaza. Hamas dal canto suo ha assicurato che imporrà ai gruppuscoli estremisti di cessare i lanci di razzi verso obiettivi israeliani. Lanci che nelle ultime ore si sono già drasticamente ridotti.
 
“Sospendiamo temporaneamente le azioni militari nell’interesse del nostro popolo” ha annunciato un portavoce incappucciato del Comitato di resistenza popolare il gruppo che avrebbe messo a segno giovedi scorso il sanguinoso attacco contro mezzi israeliani nel deserto del Negev.

Il cessate il fuoco annunciato dalle parti è stato accolto con sollievo dalla popolazione civile di Gaza:

“Certo la tregua è positiva – confessa un ragazzo – la guerra rende ancor piu’ difficile la nostra situazione”.

Al di là della frontiera le opinioni sono piu’ sfumate:

“Non c‘è altra soluzione dobbiamo trovare un accordo ma credo che quelli non si rassegneranno aspetteranno una settimana o due e poi riprenderanno ad attaccarci“  assicura un anziano signore ai suoi intervistatori.

Piu scettico un altro passante fautore della linea dura

“La nostra reazione al loro attacco è stata troppo blanda, Dovevamo colpirli piu duramente perchè ricominceranno di nuovo. Con questa gente non si puo’ vivere in pace”.

Il confine con l’Egitto è diventato poroso e insicuro ma l’immobilismo del governo Netanyahu preoccupato dall’imminente presentazione all’Onu della richiesta di riconoscimento di uno stato palestinese non sembra facilitare la ricerca d una soluzione di pace duratura.