ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norvegia pronta a commemorare vittime di Utoeya

Lettura in corso:

Norvegia pronta a commemorare vittime di Utoeya

Dimensioni di testo Aa Aa

La Norvegia si prepara a commemorare le vittime della strage di Utoeya, all’indomani del ritorno sull’isola dei giovani laburisti sopravvissuti alla follia omicida di Anders Behring Breivig. Accompagnati da agenti di polizia e volontari della croce rossa, in centinaia hanno raggiunto l’isolotto, per l’occasione chiuso ai media.

Tornare sul luogo della carneficina è un modo per lasciarsela alle spalle. Ne è convinto Adrian Pracon, il ventunenne che per ben due volte si è trovato di fronte a Breivik e se l‘è cavata con una ferita alla spalla, quando il killer aveva mirato alla testa: “Onestamente, sento di stare bene. Sento che siamo più vicini a riprenderci quest’isola. Ai miei occhi, oggi ce la siamo ripresa”.

I sopravvissuti hanno deposto fiori, candele, fotografie. Hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare i loro compagni uccisi e hanno poi fatto partire un lungo applauso che si è sentito fino sulla terraferma.