ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele esprime rammarico per vittime egiziane

Lettura in corso:

Israele esprime rammarico per vittime egiziane

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele esprime rammarico per la morte di cinque poliziotti egiziani durante uno scontro a fuoco alla frontiera e annuncia un’indagine congiunta tra i due paesi per fare luce sull’accaduto.

L’iniziativa era stata sollecitata dal Cairo che ha anche deciso di richiamare il proprio ambasciatore a Tel Aviv: una misura che sembra riflettere un deterioramento nelle relazioni con il vicino stato ebraico:

“Se Israele pensa che le cose siano come ai tempi del vecchio regime corrotto, quando i soldati egiziani venivano uccisi e noi eravamo costretti a rimanere in silenzio, si sbaglia di grosso. Qui abbiamo fatto una rivoluzione e diciamo a Israele che un soldato egiziano vale cento soldati israeliani”.

Le autorità del Cairo accusano Israele di aver violato il trattato di pace del 1979, varcando il confine. Israele dice di considerare fondamentale una relazione pacifica con l’Egitto, ma alcuni analisti sono convinti che lo scenario stia per cambiare.

“L’Egitto non tornerà ad essere quello che era con Mubarak. Credo che la lezione che Israele dovrebbe apprendere da questo incidente è che il Medio Oriente sta cambiando volto”.

Mentre a Gaza si celebrano i funerali delle vittime dei raid israeliani, una quindicina in tutto, la Lega araba ha convocato una riunione domenica al Cairo per discutere della crisi in atto. A innescare l’offensiva dello stato ebraico erano stati gli attacchi palestinesi di giovedì, costati la vita a otto israeliani.