ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venerdì nero per le Borse europee. Bruciati 94 miliardi

Lettura in corso:

Venerdì nero per le Borse europee. Bruciati 94 miliardi

Dimensioni di testo Aa Aa

Chiusura di settimana pesante per tutte le Borse europee. I principali mercati azionari lasciano sul terreno tra un punto e mezzo e due punti percentuali e bruciano 94 miliardi di euro. A Piazza Affari l’indice FTSE Mib segna un -2,46% con Fiat Industrial che perde più del 6%. Male anche Unicredit e Intesa San Paolo con ribassi di oltre 5 punti percentuali.

A causare l’ennesima giornata negativa per i listini, i debiti pubblici dei Paesi dell’Eurozona, ma soprattutto il timore che gli Stati Uniti entrino in una nuova fase di recessione. Casa Bianca e Federal

Reserve escludono questa eventualità, ma sottolineano come nel Paese la crescita resti troppo lenta.

L’oro, al momento unico bene rifugio, mette a segno un altro record storico, andando a toccare i 1850 dollari l’oncia.