ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: i ribelli avanzano verso Tripoli

Lettura in corso:

Libia: i ribelli avanzano verso Tripoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Una lenta avanzata verso Tripoli. I ribelli libici hanno preso la raffineria di Zawiah, una delle ultime fonti di approvigionamento di gas e petrolio per Gheddafi a una cinquantina di chilometri a ovest della capitale. Circa duecento oppositori del regime hanno sparato in aria per festeggiare la conquista della città di Sabrata, patrimonio mondiale dell’Unesco, sulla strada costiera che da Tripoli porta in Tunisia.

E mentre media iraniani parlano di due aerei nella capitale già pronti a trasferire in Venezuela il Colonnello e la sua famiglia, gli oppositori assediano le ultime roccaforti del regime, anche se a Zlitan, in un’imboscata portata a termine dalle forze fedeli a Gheddafi, almeno quattro persone hanno perso la vita.

Inascoltato finora l’ennesimo appello al cessate il fuoco lanciato da Baghdadi al Mahmoudi. Il primo ministro libico ha lasciato intendere che il governo ha contatti per trovare una soluzione politica al conflitto in atto ormai da sei mesi. Ma la sorte di Gheddafi non dovrà essere oggetto di alcuna discussione. E proprio su questo punto il Consiglio nazionale transitorio di Bengasi non sembra essere affatto d’accordo.