ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caccia e artiglieria. Ankara mostra i muscoli al PKK

Lettura in corso:

Caccia e artiglieria. Ankara mostra i muscoli al PKK

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’imponente rappresaglia dalla terra e dal cielo. E’ con uno straordinario spiegamento di mezzi, che all’indomani di un nuovo attacco, Ankara mostra i muscoli al PKK.

Trenta i caccia che nella notte avrebbero sessanta obiettivi nel nord dell’Iraq. Più del doppio quelli che le secondo le autorità sono stati colpiti dall’artiglieria.

Sistemi anti-aerei e campi dei ribelli curdi, fra i target dichiarati dai vertici militari, che dicono di aver adottato la “necessaria sensibilità” per evitare vittime civili.

La prova di forza di Ankara segue l’attentato rivendicato ieri dal Partito dei Lavoratori Curdi, che nella provincia di Hakkari ha fatto 9 morti e 15 feriti.

Le strategie da adottare nella risposta delle autorità al PKK sarà in giornata in cima all’agenda di un Consiglio Nazionale di Sicurezza, eccezionalmente presieduto dal Capo di Stato Abdullah Gul.