ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero dei calciatori in Spagna, la Liga non parte

Lettura in corso:

Sciopero dei calciatori in Spagna, la Liga non parte

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora una fumata nera tra il sindacato dei calciatori spagnoli e gli organi della Liga che non hanno trovato l’intesa sul nuovo contratto collettivo e quindi, niente campionato per questo week-end. Le parti sono distanti soprattutto in relazione al fondo di garanzia salariale e ai 52,8 milioni di euro di ingaggi non pagati da 7 società in crisi.

JOSE LUIS ASTIAZARAN (Presidente LFP):

“Stiamo cercando di scongiurare questo sciopero, ma il sindacato sta dimostrando molta durezza in merito alle loro posizioni e a tutto quello che hanno chiesto nelle riunioni che si sono succedute negli ultimi due mesi”.

Sono di tutt’altro avviso, invece gli esponenti del sindacato dei calciatori:

LUIS GIL (AFE):

“Noi abbiamo fatto un appello, ma questo sciopero è voluto dai giocatori. Noi come sindacato abbiamo il dovere di prendere cura dei loro interessi. Una cosa capibile da tutti, stiamo proteggendo i loro interessi e i loro contratti, qui nessuno sta chiedendo dei soldi in piu’”.

Venerdi è previsto un nuovo incontro, ma il sindacato, rappresentato da 103 giocatori tra cui Casillas e Puyol, ha confermato lo stop per le prime due giornale di prima e seconda divisione.