ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Panetta: Gheddafi ha i giorni contati

Lettura in corso:

Panetta: Gheddafi ha i giorni contati

Dimensioni di testo Aa Aa

L’epilogo dietro l’angolo. I ribelli assicurano che la fine di Gheddafi è vicina. Il controllo sulla città di Zawiyah è copleto. Le forze della ribellione controllano allo stesso modo Gharyane e Sorman. Ma hanno ormai sopraffatto gli uomini del Colonnello anche a Brega. La popolazione che ancora risiede a Tripoli è pronta al sollevamento, secondo i responsabili del Consiglio Nazionale di Transizione.

“Attaccheremo Tripoli da questo lato e da questo” spiega il Colonnello Ahmed Omar Bani. “In modo tale che dubito Gheddafi avrà alcuna possibilità di vittoria nè tantomeno la possibilità di fuggire”.

L’opinione di trovarsi, dopo quasi 6 mesi di guerra, vicini alla svolta è stata espressa anche dal Segretario alla Difesa americano Leon Panetta:

“La concomitanza della presenza delle forze Nato, di quanto sta facendo l’opposizione, delle sanzioni, della pressione internazionale, il lavoro della Lega Araba: tutto questo ha contribuito a muoversi nella giusta direzione. La mia sensazione è che Gheddafi abbia i giorni contati”.

La Nato ha confermato che domenica, per la prima volta, l’esercito di Gheddafi ha lanciato un missile Scud contro le linee ribelli, caduto senza fare danni a 5 chilometri a Est di Brega. Un gesto disperato che darebbe la misura della situazione. E il Cnt si proietta nel post Gheddafi e assicura: lasceremo il potere dopo 8 mesi.