ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libia: è mistero sui negoziati Gheddafi-ribelli


Libia

Libia: è mistero sui negoziati Gheddafi-ribelli

Piombo e discussioni. Ma sono discussioni fantasma quelle che si sarebbero tenute ieri a Djerba, in Tunisia, tra una delegazione del regime libico di Muammar Gheddafi e i rappresentanti dei ribelli. Il tutto mentre un secondo mistero si addensa sulle sorti del governo di Tripoli. La defezione eccellente del Ministro dell’Interno Nasser al-Mabrouk Abdullah che, stando a fonti egiziane, si sarebbe recato al Cairo con un jet privato assieme a 9 membri della sua famiglia.

Notizie che, se confermate, comporrebbero il quadro di un Gheddafi solo ed accerchiato dai ribelli che sul terreno hanno ormai preso il controllo di Zawiah, 40 chilometri a Ovest di Tripoli, Gharyane, 50 chilometri a Sud della capitale, e Sorman, una sessantina di chilometri ad Ovest.

Da parte sua il Colonnello ieri, mentre l’incertezza sull’avanzamento della linea del fronte era totale, ha fatto diffondere un messaggio audio dalla tv di Stato assicurando che la liberazione della Libia dagli invasori – leggi Nato e ribelli – è ormai cosa fatta. I prossimi giorni se non le prossime ore potrebbero essere cruciali per conoscere il destino di Tripoli.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bielorussia, premier: sanzioni sono atto aggressione