ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB, nuove rivelazioni nello scandalo intercettazioni

Lettura in corso:

GB, nuove rivelazioni nello scandalo intercettazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

James Murdoch potrebbe finire nuovamente davanti alla commissione di inchiesta che lo ha interrogato un mese fa. Nuove rivelazioni indicherebbero che, contrariamente a quanto ha affermato il figlio del magrante dei media, nella redazione di News of the World non si faceva mistero delle intercettazioni illegali.

A dirlo, in una lettera scritta 4 anni fa, è Clive Goodman, un tempo corrispondente incaricato di seguire l’attualità della famiglia reale britannica. Il giornalista, finito in carcere nel 2007, dice che il direttore del domenicale, Andy Coulson, si era impegnato a non licenziarlo, in cambio del suo silenzio.

Tom Watson, uno dei membri della commissione, è convinto che ora l’opinione pubblica vorrà farsi una propria opinione in merito alla scelta di David Cameron di assumere Coulson come portavoce. “Cameron ha detto che se avesse le prove di un coinvolgimento di Coulson nello scandalo, si scuserebbe con il parlamento e con il paese. Bene – afferma Watson – sembra che il momento sia arrivato, sono certo che il premier sarà costretto a venire allo scoperto, tra una settimana o due”.

La credibilità del premier potrebbe uscire indebolita dallo scandalo, in un momento particolarmente delicato per il paese. Dopo i disordini della settimana scorsa, Cameron ha affermato che la società britannica è guasta è che va riformata.