ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacchi Norvegia: Breivik torna sull'isola

Lettura in corso:

Attacchi Norvegia: Breivik torna sull'isola

Dimensioni di testo Aa Aa

L’omicida torna sul luogo della strage. La polizia norvegese ha condotto Anders Behring Breivik sull’isola di Utoya dove il 22 luglio il giovane estremista, reo confesso, ha ucciso 69 persone, in gran parte giovani militanti del partito laburista che partecipavano a un raduno. Sopralluogo durante il quale Breivik ha ricostruito i propri movimenti:

“E’ chiaro che il sospetto non è restato impassibile ritornando sull’isola” ha spiegato un responsabile della polizia locale. “Non intendiamo approfondire questo aspetto al momento, ma non c‘è stato comunque alcun segno di rimorso per le sue azioni”.

La mancanza di pentimento da parte del trentenne, assieme all’idea di essere investito di una missione, erano emersi già all’indomani del doppio attacco – la bomba ad Oslo con 8 morti e la strage sull’isola. Breivik rischi 21 anni di prigione.