ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disordini a Londra. Storia a lieto fine per un barbiere di Tottenham

Lettura in corso:

Disordini a Londra. Storia a lieto fine per un barbiere di Tottenham

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo i disordini in Gran Bretagna il governo di Londra pensa di chiudere l’accesso ai social network che sarebbero stati utilizzati per coordinare gli assalti, ma è proprio grazie al web che questo barbiere di Tottenham potrà ricostruire il suo negozio. L’ottantanovenne Aaron Biber ha perso tutto una settimana fa, quando il suo piccolo salone è stato saccheggiato:

“Le vetrine erano andate in frantumi, le porte erano rotte, tutto era stato distrutto. Non me ne faccia parlare, non posso sopportarlo… Ho cominciato a tagliare i capelli quando avevo 12 anni. È la mia vita. Potrei vendere questo negozio in due minuti, ma non voglio. Qui posso chiacchierare con i clienti mentre taglio loro i capelli. Quello che guadagno guadagno, non sono una persona avida, il denaro non mi interessa”.

Così sul web è partita una campagna di solidarietà e Aaron Biber ha ricevuto per posta assegni per l’equivalente di circa 40mila euro. E potrà continuare a tagliare i capelli e a chiacchierare con i suoi vecchi clienti di Tottenham.