ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: Cameron promette il pugno di ferro

Lettura in corso:

Gran Bretagna: Cameron promette il pugno di ferro

Dimensioni di testo Aa Aa

La notte è stata calma in Gran Bretagna. A Nottingham, a Londra e nelle altre città teatro della guerriglia notturna degli ultimi giorni, l’imponente spiegamento di forze ha forse dissuaso chi avesse voluto ripetere i saccheggi.

Marziale, il primo ministro David Cameron ha ipotizzato l’invio dell’esercito nelle strade e la chiusura dei social network:

“La tecnologia lavora per noi, abbiamo le immagini dei responsabili grazie alle telecamere di sorveglianza. Anche se ancora non sono stati arrestati, sono stati identificati e non sfuggiranno alla legge. Stiamo lavorando con la polizia, i servizi e le industrie per vedere se sia il caso di impedire a queste persone di comunicare via web quando sappiamo che stanno pianificando violenze, disordini e crimini”.

Il blocco dei social network sarebbe un fatto senza precedenti in Gran Bretagna. Secondo le forze di sicurezza, nel corso degli scontri, i gruppi che partecipavano alla guerriglia urbana si sarebbero coordinati inviandosi messaggi via cellulare.