ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disputa tra Coree per gli incidenti al confine

Lettura in corso:

Disputa tra Coree per gli incidenti al confine

Dimensioni di testo Aa Aa

Pyongyang nega nuovi colpi di artiglieria presso il Northen Limit Line, la turbolenta e contestata linea marittima che separa i due paesi. La Corea del Nord dichiara che sono stati utilizzati esplosivi per lavori di costruzione.

Seul ha dichiarato di aver registato tiri vicini al confine e di aver risposto con colpi d’avvertimento, senza scartare che il Nord fosse impegnato in un’esercitazione.

Le detonazioni, hanno provocato il panico sull’isola di Yeon-pyoang, prossima al confine marittimo. Il segretario generale dell’onu Ban-Ki-Moon:

“Sono sinceramente preoccupato e dispiaciuto che esistano ancora questo genere di tensioni tra le Coree. Incidenti come quello appena accaduto mostrano chiaramente che la situazione nella penisola coreana è instabile”.

Yeon-pyoang era stata attaccata già lo scorso novembre, con un bilancio di quattro morti.

La Corea del Nord disse di aver reagito ad esercitazioni militari di Seul. A marzo nello stesso tratto di mare era stata affondata una motovedetta sudcoreana. Bilancio, 46 morti.