ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via da Hama? Ombre sul ritiro ostentato da Damasco

Lettura in corso:

Via da Hama? Ombre sul ritiro ostentato da Damasco

Dimensioni di testo Aa Aa

Damasco ostenta alla stampa il ritiro delle proprie truppe da Hama. Nel corso di una visita organizzata per una sessantina di giornalisti, sono stati mostrati una quarantina di carri armati che lasciavano la città simbolo della repressione, in cui l’esercito aveva fatto ingresso alla fine di luglio, per “combattere i terroristi” che sostiene fomentino la rivolta.

Una vulgata – dopo un tour ad abitazioni e commissariati saccheggiati -, ripetuta dai residenti, che alla stampa hanno parlato di saccheggi, violenze e della calma ritrovata grazie all’esercito.

Versioni opposte rispetto alle centinaia di vittime, contate dall’Osservatorio siriano per i diritti umani che arrivano mentre le stesse fonti mettono in dubbio il ritiro da Hama e accreditano l’intensificarsi di manovre militari nella provincia nord-occidentale di Idlib, a ridosso del confine turco.

Video amatoriali mostrano una colonna di mezzi, presumibilmente blindati e carri armati, che secondo gli oppositori al regime avrebbero fatto ingresso nelle città di Taftanaz e Sermin, poche ore appena dopo l’appello lanciato da Ankara a cessare al più presto le violenze.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

(2) Damasco ostenta alla stampa il ritiro delle proprie truppe da Hama. Nel corso di una visita organizzata per una sessantina di giornalisti, sono stati mostrati una quarantina di carri armati che lasciavano la città simbolo della repressione, in cui l’esercito aveva fatto ingresso alla fine di luglio, per “combattere i terroristi” che sostiene fomentino la rivolta. (21/20)

(22) Una vulgata – dopo un tour ad abitazioni e commissariati saccheggiati -, ripetuta dai residenti, che alla stampa hanno parlato di saccheggi, violenze e della calma ritrovata grazie all’esercito. Versioni opposte rispetto alle centinaia di vittime, contate dall’Osservatorio siriano per i diritti umani… (17/17)

(39carta) … che arrivano mentre le stesse fonti mettono in dubbio il ritiro da Hama e accreditano l’intensificarsi di manovre militari nella provincia nord-occidentale di Idlib, a ridosso del confine turco. (11/10)

(49) Video amatoriali mostrano una colonna di mezzi, presumibilmente blindati e carri armati, che secondo gli oppositori al regime avrebbero fatto ingresso nelle città di Taftanaz e Sermin, poche ore appena dopo l’appello lanciato da Ankara a cessare al più presto le violenze. (16/17)