ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Timoshenko: venerdì Kiev decide in merito alla scarcerazione

Lettura in corso:

Timoshenko: venerdì Kiev decide in merito alla scarcerazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Kiev: ventunesimo round del processo a Iulia Timoshenko. Centinaia di suoi fedelissimi riuniti davanti a una Corte d’appello blindata che venerdì decide in merito alla sua scarcerazione.

E che oggi non ha ascoltato i testimoni della difesa e ha negato la ricusazione di due procuratori che per la Timoshenko sono complici della sua persecuzione.

Arrestata venerdì scorso per irriverenza verso la corte, l’ex premier ucraino è imputata per un controverso contratto sulle forniture di gas russo stipulato nel 2009.

“La corte ha preso questa decisione su nostra richiesta”, ha commentato uno dei due procuratori Liliya Frolova, “Abbiamo espresso la nostra posizione giuridica ma non è corretto da parte dell’imputata e dei suoi legali affermare di non capire le basi dell’accusa”.

Ma per Iulia Timoshenko questo è un processo farsa, organizzato dal presidente Viktor Ianukovich in vista delle elezioni parlamentari del 2012 e delle presidenziali del 2015.