ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volontari in strada per ripulire Londra, contestato sindaco

Lettura in corso:

Volontari in strada per ripulire Londra, contestato sindaco

Dimensioni di testo Aa Aa

L’altra faccia di Londra è uscita allo scoperto. Decine di volontari sono scesi in strada armati di scope e guanti per ripulire la città.

Sui social network, oltre alle critiche per l’assenza di leadership per la gestione della crisi, vengono pubblicate le fotografie dei gruppi spontanei di pulizia a Camden o Ealing, e questi stessi canali vengono usati per chiamare a raccolta le forze.

“La gente si sentiva molto impotente la notte scorsa – spiega una signora a Clapham Junction – e penso che la sensazione di impotenza si sia indirizzata oggi nella volontà di aiutare a ripulire”.

“Ci sono più persone qui per la pulizia di quante ve ne erano ieri sera a provocare questi danni – fa notare una ragazza – E penso che sia veramente importante, perché c‘è bisogno che il maggior numero di persone dica ai rivoltosi che non si possono comportare in questo modo”.

Volontari pacifici, ma arrabbiati con le istituzioni. Il sindaco di Londra Boris Johnson è stato contestato alla sua prima apparizione pubblica dopo le notti di guerriglia urbana nella capitale.