ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra: annullata Inghilterra-Olanda, gli scontri fermano il calcio

Lettura in corso:

Londra: annullata Inghilterra-Olanda, gli scontri fermano il calcio

Dimensioni di testo Aa Aa

A Wembley non ci sarà nessuna amichevole mercoledì sera, i disordini di Londra fermano il calcio. Inghilterra-Olanda è stata annullata dalla federcalcio britannica.

La polizia non può garantire la sicurezza dei 70mila spettatori che hanno acquistato il biglietto. Servono agenti in strada e allo stadio avrebbero dovuto essere inviati più di mille poliziotti.

“Le autorità ci hanno informato che in base al protocollo di sicurezza non possiamo ospitare l’incontro”, afferma il presidente della federcalcio inglese David Bernstein. “Non possiamo garantire la sicurezza dei tifosi e delle squadre. Per questi motivi la partita non può essere giocata”.

La nazionale inglese ha anche lanciato un appello alla calma in un comunicato, quella olandese, che non era ancora partita per l’inghilterra quando è stata presa la decisione, afferma di comprendere che la priorità è un’altra. Come dice il capitano Mark Van Bommel.

“Eravamo nella sala da pranzo quando siamo stati informati della revoca”, dice il giocatore del Milan. “Non vedevamo l’ora di giocare. Ma rispettiamo la decisione delle autorità. Quando vedi le immagini di quello che succede allora capisci”.

Cancellate anche una serie di partite della English League Cup, l’amichevole tra Ghana e Nigeria, vicino Londra, mentre c‘è chi dubita se si terranno le partite di campionato nel fine settimana.

A un anno dai Giochi 2012 le autorità britanniche promettono che lavoreranno ai piani di sicurezza già esistenti per garantire Olimpiadi senza scontri.