ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presta giuramento nuovo leader governo tibetano in esilio

Lettura in corso:

Presta giuramento nuovo leader governo tibetano in esilio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Tibet ha ufficialmente il suo nuovo primo ministro. Alla presenza del Dalai Lama, Lobsang Sangay ha prestato giuramento in una cerimonia che si è tenuta a Dharamsala, in India, sede del governo tibetano in esilio. Giurista, laureato a Harvard, 43 anni, ha assunto il mandato politico al quale il leader spirituale tibetano, 76 anni, aveva rinunciato nei mesi scorsi. Per il Tibet un cambio generazionale.

Lobsang Sangay ha assunto il potere con un messaggio di ottimismo e promesso che il suo mandato non sarà volto a politiche ostili alla Cina: “Da parte nostra – ha detto – auspichiamo un dialogo e negoziati con le controparti cinesi. Noi abbiamo teso la mano e ora aspettiamo un segnale da parte cinese”.

Il nuovo premier non ha mai visitato il Tibet. È nato in India, dove vive la maggior parte dei tibetani in esilio. Anche per loro si è impegnato a continuare a battersi fino a quando sarà ristabilita in Tibet una vera autonomia dal governo cinese.