ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi: attesa per la riapertura delle Borse

Lettura in corso:

Crisi: attesa per la riapertura delle Borse

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il taglio del rating degli Stati Uniti si attende la reazione dei mercati. Facile prevedere nuovi attacchi speculativi contro le Borse europee, che riaprono lunedì mattina, alta volatilità e indici in ribasso. Il primo segnale potrebbe arrivare da Tokyo che riprende le contrattazioni a mezzanotte (CET).

Nelle ultime ore intanto i leader del Vecchio Continente hanno avuto una serie di colloqui telefonici bilaterali per fare il punto della situazione e immaginare nuove misure per arginare la crisi economica.

Anche i vice ministri delle finanze del G20 si sono riuniti in conference call a Seul per discutere del debito europeo e del downgrade di Washington. Ma il vice ministro Coreano ha fatto sapere che il suo Paese continuerà ad avere fiducia nei bond statunitensi e che la gestione delle riserve finanziarie non subirà brusche modifiche.

La Casa Bianca, dal canto suo,dopo aver duramente criticato l’agenzia di rating che ha declassato gli Stati Uniti, ha ribadito che occorre mettere in ordine i conti pubblici e far ripartire il mercato del lavoro.

E mentre Standard & Poor’s rende noto che la tripla A della Francia al momento non corre pericoli, grazie alla leadership politica dell’Eliseo e a una buona governance, al di là dell’Atlantico i titoli dei quotidiani sono tutti per la situazione economica che il Paese sta vivendo, mentre il Tesoro americano mette in dubbio la credibilità e l’integrità dell’agenzia di rating.