ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le Borse europee limano le perdite

Lettura in corso:

Le Borse europee limano le perdite

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un’apertura decisamente negativa le Borse europee limano le perdite. A Piazza Affari l’indice FTSE Mib è passato in terreno positivo grazie ai dati sul Prodotto interno lordo. Lo spread tra BTP e Bund scende sotto quota 400 punti. Restano deboli Parigi, Londra e Francoforte ma recuperano rispetto all’avvio di contrattazioni. Positiva invece Madrid. Ieri la Banca Centrale Europea aveva cercato di tenere sotto controllo la situazione acquistando i bond dei Paesi sotto stress.

Martin Hennecke, direttore associato del gruppo Tyche:“Negli Stati Uniti e nella zona euro ci sono praticamente gli stessi problemi. C‘è una crisi principale legata al debito in entrambe le zone che non riguarda solo Grecia e Portogallo. Sta per colpire i Paesi più grandi, cominciando dall’Italia. I buoni del tesoro italiani stanno crescendo e l’Italia è troppo grande per essere salvata. Anche Stati Uniti, Germania, Francia e Regno Unito hanno un debito insostenibile e un deficit di bilancio”.

In attesa dei dati sulla disoccupazione statunitense e trascinata al ribasso da Wall Street la Borsa di Tokyo ha chiuso in negativo, scendendo ai minimi degli ultimi cinque mesi. L’Indice Nikkei registra un -3.72%.

Taiwan lascia sul terreno il 5.58%, Hong Kong più del 4% e Shanghai il 2.15%