ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I sogni infranti dei baby calciatori africani

Lettura in corso:

I sogni infranti dei baby calciatori africani

Dimensioni di testo Aa Aa

Una storia di calcio lontana dai riflettori dei grandi stadi. Ogni anno manager senza scrupoli promettono a centinaia di ragazzini africani dei contratti professionistici sotto pagamento di cifre assurde, per poi lasciarli al proprio destino. Adama Bamba è a Parigi, ma il suo sogno infranto è lo stesso di altri come lui in qualsiasi parte del mondo.

ADAMA BAMBA

C’era questo agente portoghese. Mi ha detto che conosceva delle persone in Francia. Ecco perché sono venuto qui. Ma io non so dove vive e lui adesso è sparito.

Joseph Stephane Akongo è stato un apprezzato calciatore professionista in Camerun. Adesso, armato di buona volontà, aiuta questi ragazzi allenandoli, ma la sua è una critica molto aspra.

STEPHANE AKONGO

Questo è solo traffico di persone, esattamente come si faceva con gli schiavi. Prendono i loro soldi, li fanno venire in Francia e poi li abbandonano.

Secondo le stime, ogni anno sono oltre 10mila i ragazzi provenienti dall’Africa e dal Sud Est Asiatico ai quali è precluso il sogno di imitare il loro campione preferito.