ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Processo Mubarak, una lezione per i leader arabi", Tahar Belkhodja, ex ministro Interni tunisino

Lettura in corso:

"Processo Mubarak, una lezione per i leader arabi", Tahar Belkhodja, ex ministro Interni tunisino

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo a carico di Mubarak è una lezione che i leader dei paesi arabi non possono ignorare. Ne è convinto Tahar Belkhodja, ex ministro dell’Interno della Tunisia ed ex diplomatico negli anni della presidenza Bourguiba, raggiunto per telefono.

Dal primo momento, è stata una rivoluzione nello spirito e negli animi di tutti quei giovani manifestanti che occupavano piazza Tahrir. Adesso che le immagini del processo a carico di Mubarak e dei suoi soci sono sotto gli occhi di tutti, anche i leader dei paesi arabi dovrebbero capire che il vento è cambiato, che saranno costretti a fare le riforme o a lasciare il potere. Dovrebbero capire che non possono più continuare sulla stessa strada, imponendo al popolo di obbedire.

Il processo di Mubarak al Cairo non è un processo spettacolo. Al contrario, permetterà di fare giustizia e risponde alle esigenze della popolazione. Queste rivoluzioni servono a fare in modo che alla fine qualcuno sia chiamato a pagare il conto.

E’ vero che in Tunisia il tribunale non ha gestito bene il processo di Ben Ali. E’ vero che lo hanno incriminato per fatti ridicoli come le droghe e hanno dimenticato invece la questione davvero importante, dicendo che il dossier dell’accusa non è ancora pronto. Tutto questo è accaduto realmente a Tunisi, ma penso che gli egiziani abbiano imparato dai nostri errori e che il loro processo abbia le carte in regola.