ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Debito Usa. Putin critica la politica statunitense

Lettura in corso:

Debito Usa. Putin critica la politica statunitense

Dimensioni di testo Aa Aa

Vladimir Putin in versione casual si concede ai suoi giovani ammiratori.

Il primo ministro russo ha approfittato dell’invito del movimento Nachi, l’organizzazione giovanile creata a sostegno della sua leadership, per assestare qualche stilettata agli Stati Uniti proprio nel momento in cui a Washington veniva faticosamente raggiunto un accordo per innalzare il tetto del debito

“Gli Stati Uniti – ha sermoneggiato Putin – vivono a credito e questo per un’economia che pretende di essere la numero uno al mondo non è una bella cosa. Vuol dire che gli americani vivono al di sopra dei propri mezzi e riversano sugli altri paesi i propri problemi. In qualche modo sono parassiti che sfruttano il monopolio del dollaro”.

L’accordo sull’innalzamento del tetto del debito ragiunto alla Camera scongiura il rischio default ma non quello di un downgrade.

Angel Gurria, presidente dell’Organizzazione per lo sviluppo e la cooperazione economica conferma: “la questione del debito resta aperta, gli sforzi dovrebbero essere rivolti sul medio e lungo termine. Servono decisioni lungimiranti ed è chiaro che i numeri della manovra dovrebbero essere molto superiori per risolvere alla radice il problema”