ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi al via il ramadan

Lettura in corso:

Oggi al via il ramadan

Dimensioni di testo Aa Aa

I venti della primavera araba soffiano quest’anno sul ramadan.

Il mese del digiuno musulmano inizia questo lunedì sotto il segno di conflitti che sembrano perennizzarsi e un forte aumento dei prezzi al consumo.

Ma neppure il ramadan ferma in Libia la marcia dei ribelli, a un centinaio di kilometri dalla capitale, i rivoltosi confermano che la marcia verso la capitalre andrà avanti.

Quest’imam veglia invece su Gheddafi, come confermano le sue parole:

“ Coloro che combattono potranno mangiare e bere non ci saranno obblighi religiosi, ma solo per chi combatterà al fianco di Gheddafi e non per chi si è schierato con la Nato”.

Domenica, in Egitto, partiti e movimenti giovanili hanno annunciato di sospendere le manifestazioni per tutto il mese, la giunta militare, al potere dallo scorso 11 febbraio, ha comunque assicurato di continuare il processo delle riforme democratiche.

Qualcuno continuerà a protestare in ogni modo, come Mohammad:

“Non ho nessun problema continuerò a protestare anche durante il Ramadan, come negli altri giorni.

Il ramadan darà vigore alla nostra protesta e al nostro entusiasmo”.

In Pakistan, messo in ginocchio dalle inondazioni dell’anno scorso, sarà un Ramadan sottotono.

Nella catastrofe naturale oltre 2000 persone hanno perso la vita, 11 milioni sono i senza tetto:

“C‘è tutto in negozio ma la gente non ha denaro.

Le inondazioni hanno portato via tutto quello che avevano.