ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, enti locali si uniscono alla protesta sociale

Lettura in corso:

Israele, enti locali si uniscono alla protesta sociale

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua a montare, in Israele, l’ondata di proteste contro il caro vita. In segno di solidarietà con le 150mila persone scese in piazza sabato, diversi enti locali sono entrati in sciopero per 24 ore: nei comuni che hanno aderito all’iniziativa, sono stati sospesi i servizi pubblici, come la raccolta dei rifiuti.

Un’altra protesta, convocata via Facebook, ha raccolto 23 mila adesioni, ma non se ne conosce il seguito riscosso in concreto.

“Questa protesta giunge in risposta a 20-30 anni di una politica sbagliata – sostiene un giovane attivista – una politica capitalistica e distruttiva che danneggia i cittadini. Noi siamo qui – ha aggiunto – per cambiare il volto di questo paese”.

Quella di sabato è stata la più grande mobilitazione per motivi socio-economici nella storia di Israele. Il premier Netanyahu ha promesso una commissione ministeriale per dialogare con i leader della protesta e proporre una serie di misure per alleviare gli oneri che gravano sui cittadini.