ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Consiglio di sicurezza e sanzioni. Pressing Onu e Ue sulla Siria

Lettura in corso:

Consiglio di sicurezza e sanzioni. Pressing Onu e Ue sulla Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Onu e Bruxelles aumentano il pressing su Damasco. Poche ore dopo il via libera a nuove sanzioni dell’Unione Europea contro l’entourage del presidente Bashar Al Assad, la Siria è oggi anche all’ordine del giorno di una sessione speciale del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Ad accelerare l’intervento della diplomazia, le violenze che da ieri hanno fatto diverse decine di morti nella città di Hama.

La riunione del Consiglio di sicurezza era stata sollecitata da Catherine Ashton, facendo eco a una richiesta già formulata da Berlino, Parigi e Roma. La responsabile della politica estera dell’Unione Europea ha con l’occasione annunciato il congelamento di beni e visti di cinque persone ritenute coinvolte nella repressione.

Con la nuova risposta alla folla che domenica sera è scesa in piazza nella capitale siriana, per esprimere la propria solidarietà con la popolazione di Hama, salgono a 35 – incluso il presidente Bashar Al Assad, le personalità legate al governo siriano, colpite da sanzioni dell’Unione Europea.