ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mondiali nuoto: Luca Dotto argento. Il baby-fenomeno Franklin ancora oro

Lettura in corso:

Mondiali nuoto: Luca Dotto argento. Il baby-fenomeno Franklin ancora oro

Dimensioni di testo Aa Aa

Penultima giornata dei mondiali di nuoto a Shanghai.

Dopo la vittoria nei 200 farfalla, Michael Phelps trionfa anche nei 100, con il tempo di 50“71, vincendo il suo secondo oro nell’evento, il 25esimo in carriera.

Lo Squalo di Baltimora precede di 4 decimi il polacco Konrad Czerniak. Terzo un altro americano, Tyler McGill.

Nella giornata in cui il Settebello trionfa, vincendo l’oro nella finale di pallanuoto, un altro azzurro regala grandi soddisfazioni all’Italia.

Si tratta di Luca Dotto, che si porta a casa la sua prima medaglia iridata: l’argento nei 50 stile, pagando 4 decimi al vincitore, il brasiliano Cesar Cielo.

L’olandese Inge Dekker tocca per prima il muro nei 50 farfalla, con il tempo di 25“71.

Sale sul secondo gradino del podio la svedese Therese Alshammar, staccata di 5 centesimi. Il terzo posto è della francese Melanie Henique, in 25“86.

La giovanissima Melissa Franklin si conferma la sorpresa di questi mondiali cinesi.

La 16enne statunitense, dopo un argento, un bronzo, e due ori nelle staffette, vince un’altra medaglia del metallo piu’ pregiato nei 200 dorso, battendo l’australiana Hocking, seconda.

Negli 800 stile libero è invece Rebecca Adlington a strappare il titolo iridato alla danese Lotte Friis.

La britannica, campionessa olimpica, si impone in 8’17“51, precedendo la danese di quasi 6 decimi.

La staffetta 4×100 mista viene infine conquistata dagli Stati Uniti.

La formazione americana, composta da Coughlin, Soni, Vollmer e ancora una volta Franklin, bissa il successo della 4×200 stile, mettendosi alle spalle la padrona di casa, la Cina e l’Australia.

Cinzia Rizzi