ULTIM'ORA

Morti e feriti nel raid Nato contro Tv libica

Lettura in corso:

Morti e feriti nel raid Nato contro Tv libica

Dimensioni di testo Aa Aa

Ridurre al silenzio Muammar Gheddafi. Questo l’obiettivo del raid Nato che nella notte tra venerdì e sabato ha attaccato la sede e i ripetitori della tivù libica.
 
Tre i morti, 15 i feriti, denuncia l’emittente che, colpita da almeno 10 esplosioni, ora è in grado di trasmettere solo vecchi programmi.
 
“Il nostro intervento era necessario”, spiega il portavoce dell’Alleanza atlantica, Roland Lavoie, “la televisione fa parte degli strumenti utilizzati dal regime per opprimere e intimidire sistematicamente i civili”.
 
Sul campo intanto, nonostante l’intervento della Nato 4 mesi fa, la guerra è sempre in stallo sul fronte occidentale.
 
Tripoli afferma di aver ucciso 190 ribelli da mercoledì, Bengasi dal canto suo parla della conquista, sempre a ovest, di diverse postazioni e cittadine.