ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sfruttato un dramma di pedofilia. Nuove accuse al News of the World

Lettura in corso:

Sfruttato un dramma di pedofilia. Nuove accuse al News of the World

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rapimento e l’uccisione di una bimba di 8 anni, sfruttati nel 2000 dal News of the World per lanciare una campagna stampa mirata a una stretta della legge antipedofilia.

La denuncia proviene dalla fondazione creata dalla madre della piccola, che sostiene il suo cellulare sia stato fra quelli oggetto delle intercettazioni del tabloid di Murdoch.

Il nome della donna, Sara Payne, è stato rinvenuto nelle liste di Glenn Mulcaire, un detective privato allora al soldo del quotidiano e poi arrestato con l’accusa di intercettazioni illegali.

La sua fondazione sostiene che la madre della piccola abbia ricevuto il telefono dalla stessa Rebekah Brooks. L’ex direttrice del News of the World ha confermato che il cellulare proveniva dal giornale, ma smentito che sia stato spiato.

Nella stessa giornata di giovedì, la commissione d’inchiesta sullo scandalo intercettazioni voluta dal premier Cameron teneva la sua prima riunione. Il via ufficiale dei lavori è tuttavia previsto per settembre. I primi risultati sono attesi fra un anno.