ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norvegia: secondo interrogatorio per Breivik

Lettura in corso:

Norvegia: secondo interrogatorio per Breivik

Dimensioni di testo Aa Aa

Anders Behring Breivik sotto torchio.

La polizia ha di nuovo interrogato l’autore dei massacri in Norvegia che dalla settimana scorsa è rinchiuso in carcere controllato a vista.

Il suo avvocato difensore Geir Lippenstad ha affermato che Breivik progettava altri attentati ma poi avrebbe modificato per motivi non ancora chiari il suo piano iniziale.

I vertici della polizia oggi hanno ascoltato Breivik per vedere se le dichiarazioni fiume da lui fornite nel primo interrogatorio trovavano una conferma. La settimana prossima ci sarà un nuovo interrogatorio – ha confermato il procuratore -solo in seguito si potrà passare al confronto diretto con i testimoni delle stragi

Breivik verrà presto sottoposto a una prima perizia psichiatrica. Gli esperti dovranno stabilire se fosse capace di intendere e di volere al momento dei fatti.

Per Nathalie Prieto psichiatra e consulente dei tribunali francesi “non sembrano esserci i presupposti per attribuire a Breivik una patoliga mentale che giustificherebbe un’irresponsabilità penale. L’uomo – spiega – aveva aderito in modo totale ad un’ideologia che si era costruito da solo nel corso degli anni”.

Un’ideologia basata sul mito della purezza che ha acuito il suo odio per i musulmani e per quelli che considerava i loro alleati in seno alla società norvegese.

Un’ideologia coltivata con maniacale meticolosità in una fattoria zeppa di esplosivi