ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: ombre sull'uccisione del generale Abdel Fatah Younes

Lettura in corso:

Libia: ombre sull'uccisione del generale Abdel Fatah Younes

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato ucciso in circostanze poco chiare il generale libico Abdel Fatah Younes, ex braccio destro del colonello Gheddafi, passato dalla parte dei ribelli.

Convocato a Bengasi per essere interrogato da una commissione d’inchiesta del Comitato nazionale di transizione, il generale è stato ucciso dai colpi di un gruppo armato.

Su Younes pesavano molti sospetti, prima di tutto di spionaggio con Tripoli. Era un ex amico personale di Gheddafi, già al suo fianco nel 1969 quando sali’ al potere.

Bengasi, dove è morto il generale è uno dei feudi degli insorti, che stanno avanzando soprattutto verso il confine tunisino. Dopo la conquista della città di Ghezaia, considerata strategica, i ribelli hanno preso il controllo di nuove località del nord.

Il punto ambito rimane Tripoli, ancora totalemente nelle mani del colonello, malgrado i continui bombardamenti delle forze Nato.