ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, borse in caduta. Non c'è ancora l'intesa sull'aumento del tetto del debito

Lettura in corso:

Usa, borse in caduta. Non c'è ancora l'intesa sull'aumento del tetto del debito

Dimensioni di testo Aa Aa

Wall Street ha chiuso in rosso, ieri sera, e le borse europee hanno continuato a perdere anche alla riapertura, stamane.

Tra le cause la crisi della zona euro, ma soprattutto la paralisi nelle trattative tra repubblicani e democratici statunitensi, che a una settimana dalla scadenza non trovano una intesa sull’aumento del tetto del debito pubblico.

John Bohener, presidente repubblicano della Camera, sta rivedendo il piano di tagli da sottoporre al parlamento, dopo che l’Ufficio del Bilancio ha giudicato meno oneroso quello stilato dai democratici.

Dalla Casa Bianca per ora solo uno stimolo a trovare un’intesa, ma anche una presa d’atto delle difficoltà..

“Le parole stesse del presidente della Camera dimostrano che non si sta lavorando a cercare una soluzione possibile, e che non c‘è nemmeno il tentativo di creare qualcosa che somigli a un accordo bipartizan. Il tempo sta finendo”.

E mentre anche negli Usa cresce l’insofferenza per il ruolo delle agenzie di rating, per il presidente di Standard and Poor’s dice che ci sono il 50 per cento delle possibilità di tagliare il rating statunitense nei prossimi tre mesi.