ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Somalia arrivano gli aiuti, scontri a Mogadiscio

Lettura in corso:

In Somalia arrivano gli aiuti, scontri a Mogadiscio

Dimensioni di testo Aa Aa

Atterra a Mogadiscio il primo aereo carico di aiuti per i bambini vittime della carestia nel giorno in cui in Somalia scoppiano violenti scontri nella capitale. Le forze del governo transitorio hanno lanciato, col sostegno dell’Unione africana, un’offensiva contro i Giovani Mujahidin Shabab.

Il gruppo islamico controlla due regioni nel sud del Paese messe in ginocchio dalla siccità ed ostacola le operazioni di soccorso alla popolazione.

Gli scontri hanno provocato due morti e decine di feriti. Gli esponenti del governo transitorio hanno annunciato di aver già conquistato alcune basi degli Shabab.

Sul fronte dell’emergenza umanitaria, nelle aree maggiormente colpite dalla carestia, appena il 20% della popolazione ha accesso all’acqua potabile e un bambino su 9 muore prima di compiere 1 anno di vita.

Circa quattromila persone, secondo dati Onu, fuggono ogni giorno dalla Somalia. Sono oltre sette milioni e mezzo gli sfollati in un Paese che aspetta la pace da 20 anni e la pioggia da mesi. Chi fugge, trascinandosi a piedi in cerca di acqua e cibo, spesso non riesce a salvare i propri figli.