ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allarme in Europa per la destra estrema. In Germania smantellata una rete neonazista

Lettura in corso:

Allarme in Europa per la destra estrema. In Germania smantellata una rete neonazista

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessun legame con la Norvegia. Ma la scoperta della polizia tedesca, che ha smantellato una rete dell’estrema destra sequestrando armi munizioni e materiali di propaganda neonazista, riporta in alto l’allarme, per la diffusione in Europa dei gruppi razzisti e violenti.

La strage di Oslo ha brutalmente puntato i riflettori sui circoli del fondamentalismo cristiano e sui movimenti contrari a immigrazione e Islam, che sono più numerosi di quanto si creda.

Paul Ray, ad esempio, è britannico e dopo un arresto per istigazione all’odio razziale vive a Malta, dice di riconoscersi nei valori dei cavalieri Templari del medioevo, e nega di essere lui il “Riccardo cuor di leone” citato dall’autore del massacro di Oslo, Breivik.

Ray, che con Breivik condivide molte analisi politiche e altrettanti nemici, in una intervista telefonica tenta di dare di sè un’immagine diversa.

“Se qualcuno di destra programma qualcosa o discute di qualcosa… compiendo azioni come quelle che lui ha compiuto… beh, fanno bene le autorità ad andare ad arrestarlo. E’ un bene”.

Ancora oltre le posizioni di Ray è andato l’europarlamentare italiano Mario Borghezio, della Lega Nord, che prima di scusarsi aveva detto che “le idee di Breivik, e non i mezzi usati, sono da condividere”.