ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutti gli uomini di Tosca

Lettura in corso:

Tutti gli uomini di Tosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Una delle arie più strazianti della storia dell’opera nell’intensa interpretazione di Angela Gheorghiu. È la Tosca di Puccini nella recente messa in scena a Londra, a Covent Garden.

Al fianco del soprano romeno, due punte di diamante della lirica contemporanea: il basso baritono gallese, Bryn Terfel, alias Barone Scarpia e, nel ruolo del Cavaliere Cavaradossi, il tenore tedesco Jonas Kaufmann.

Cavaradossi l’artista, l’idealista intellettuale, colui che rischia la vita per salvare l’amico Angelotti, catturato, torturato e condannato dal sadico Scarpia, intuirà l’inganno in cui è caduta l’amata Tosca.

Jonas Kaufmann ci parla del suo personaggio: “Lui sa che è una trappola e l’unico motivo per cui non lo rivela è che ha la certezza che lei uscirà di testa se glielo dice, per cui preferisce farle credere che riusciranno a fuggire e tutto finirà bene. È questo doppio livello che rende il personaggio interessante: mostrare al pubblico che egli sa di essere condannato a morte e contemporaneamente fa progetti per il futuro con lei. È talmente innamorato che qualunque cosa faccia lei – e nonostante le scenate: ‘dove sei stato?’, ‘non fare questo!’ – lui la ama lo stesso.”

“Mi fa pensare a una storia di tanti anni fa, una grande passione, tutti e due dal carattere forte… non facevamo che litigare e amarci.”

L’antagonista di Cavaradossi è il crudele Scarpia, cavallo di battaglia di generazioni di baritoni.

“Tutti vorrebbero cantare il ruolo di Scarpia, dice Bryn Terfel, è pericoloso e allo stesso tempo emozionante. È un uomo malvagio, uno spostato, uno scontento, è come un avvoltoio che dall’alto osserva, pronto a scendere in picchiata e colpire. Non è solo il capo della polizia, ma anche un aristocratico, è un barone, e ogni suo movimento, ogni gesto, pur ridotto al minimo rimane…malvagio!

Nel corso dell’opera c‘è un crescendo nel suo essere insinuante, nel provocare rabbia e gelosia in Tosca, e alla fine lei cade nella trappola del sadico Scarpia.”

Nel servizio è possibile ascoltare alcuni momenti del II Atto dell’opera di Giacomo Puccini Tosca.