ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cresce l'attesa negli Usa per un accordo sul debito

Lettura in corso:

Cresce l'attesa negli Usa per un accordo sul debito

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno ripercussioni sulle Borse i timori legati alla prospettiva di un downgrade del debito Usa se non verrà trovato un accordo entro il 2 agosto. Negli Stati Uniti, intanto, la Camera dei Rappresentanti ha fatto slittare fino a giovedì il voto sul piano repubblicano per aumentare il tetto del debito, perché l’ufficio bilancio del Congresso ha dimostrato che la proposta per ridurre il deficit non raggiungerebbe l’obiettivo dei 1.200 miliardi di risparmio. Cresce dunque l’ansia tra gli investitori e il popolo americano che vedono allontanarsi l’ipotesi di compromesso sul piano di innalzamento del debito pubblico. E la Casa Bianca ha fatto sapere di lavorare in queste ore a un piano B. Secondo quest’analista le aspettative sono per un accordo tampone in grado di tenere i mercati in attesa delle prossime elezioni presidenziali.

L’appello del presidente Barack Obama per un compromesso sull’aumento del tetto del debito finora è caduto nel vuoto in Congresso, con i partiti che continuano a duellare. Ma è stato recepito dagli americani che, in massa, hanno intasato le linee della Camera per esercitare quella pressione sugli eletti che il presidente americano ha chiesto nel discorso alla nazione.