ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Omicidio Meredith: scontro in aula sul DNA

Lettura in corso:

Omicidio Meredith: scontro in aula sul DNA

Dimensioni di testo Aa Aa

Esulta la difesa di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, condannati a 26 e 25 anni per l’omicidio di Meredith Kercher.

Nel processo d’appello, la perizia dei due esperti interpellati dalla Corte di Perugia parla di accertamenti genetici, quelli che hanno inchiodato i due ex fidanzati, non attendibili.

Non ci sono tracce di sangue sul coltello. E il gancetto del reggiseno della studentessa inglese uccisa sarebbe stato inquinato da un guanto della scientifica.

“È stata una buona giornata”, commenta la madre di Amanda Knox, “vedere passo dopo passo esattamente quello che il nostro esperto diceva e che ora gli esperti indipendenti confermano”

Conclusioni che procura e parte civile sono intenzionati a contrastare nel controesame dei periti. Un ultimo scontro forse decisivo in vista della sentenza che potrebbe arrivare entro fine settembre.